Contatti

Indirizzo
Via Cantonale 288
7743 Brusio
Telefono
Fax
081 846 54 18
Cellulare
Email
Sito web
non desidera pubblicità
De
A

Descrizione & particolarità

CHI SIAMO

La Casa Vinicola Misani è una piccola azienda a conduzione familiare. La sede principale, con le cantine per l’invecchiamento e l'affinamento, la distilleria e il laboratorio per l’imbottigliamento, si trova a Brusio, in Valposchiavo, nei Grigioni. Il palazzo Misani giace nelle immediate vicinanze del viadotto elicoidale della Ferrovia Retica, patrimonio UNESCO dell’umanità.

I vigneti di proprietà - fra cui il Crap dal Düc e il Piantolè -, con una superficie complessiva di circa 2 ettari, si trovano nella vicina Valtellina, sul territorio del comune di Tirano, in provincia di Sondrio.

 

IL VINO DI VALTELLINA 

Nei vigneti di proprietà, situati nella vicina Valtellina (Provincia di Sondrio) viene coltivata e prodotta l’uva Nebbiolo, chiamata localmente anche Chiavennasca (dal dialetto: "uva più vinosa).

Per facilitare la coltivazione sui ripidi pendii, in tutta la Valtellina sono stati costruiti più di 2'500 km di muri a secco. Questi muri, che da sempre formano i magnifici terrazzamenti vitati della Provincia di Sondrio, ed evitano l'erosione, precludono in gran parte la meccanizzazione del lavoro e mantengono alti i costi di produzione legati alla lavorazione manuale. 

Nel rispetto del disciplinare di produzione l’uva deve essere vinificata in Valtellina. Le cantine della nostra sede di Brusio, nella bassa Valposchiavo, sono destinate pertanto alla fase di invecchiamento, che inizia l'anno successivo alla vendemmia. Nelle cantine a volta tonda, anticamente chiamate "canve", il vino viene affinato per 4 – 5 anni in grosse botti di rovere. L'imbottigliamento avviene dopo un controllo di qualità suggellato dalle denominazioni DOCG e DOC.

 

DISTILLERIA 1888

Nell’antica distilleria, costruita nel 1888, vengono lavorate le vinacce prodotte nei vigneti della vicina Valtellina. L’accurata scelta delle materie prime è la base per un prodotto di alta qualità. Le vinacce devono essere fresche e profumate. Per questo motivo è di fondamentale importanza un'attenta cernita e un'accurata selezione già subito dopo la torchiatura.

Nella caldaia principale - la GR 3 A - immerse nell’acqua, le vinacce vengono distillate una prima volta per ottenere la flemma. Questo primo distillato, con un contenuto alcolico di ca. 22-25° Vol, viene travasato nella seconda e più piccola caldaia, la GR 3 B.

Il secondo passaggio, tecnicamente chiamato 'rettificazione', serve a concentrare ulteriormente l’alcool e gli aromi. Il prodotto ottenuto raggiunge i 55-65° Vol. L’abbondante separazione dei prodotti di testa e quelli di coda durante la rettificazione garantisce al distillato finale la finezza, l’aroma l'armonia e il carattere, tipici dei distillati Misani.

 

Feedback dei clienti

Qual é la vostra esperienza?
1 visitatori su 2 raccomandano Casa Vinicola di Misani Pietro ad un amico.
(2 valutazioni)
Fonte: Swisscom Directories SA